.

Ritorna al sito
Ruvo di Puglia è sempre stata, a mio parere, "città da Settimana Santa" per antonomasia, sia per il numero delle processioni (ben quattro: la Desolata il Venerdì di Passione, gli "Otto Santi" il Giovedì Santo, i Misteri il Venerdì Santo e la Pietà il Sabato Santo), sia per la sua tradizione musicale nel campo delle Marce Funebri.
Anche le "Quarantane", dal primo giorno di Quaresima presenti nei punti principali della città, contribuiscono a dare a Ruvo quello che io chiamo l' "odore della Settimana Santa".
Le Marce Funebri che si eseguono al seguito delle processioni ruvesi sono quasi tutte di autori locali, e in questo ambito la fanno da padroni i fratelli Antonio ed Alessandro Amenduni.
Altra caratteristica che le differenzia dalle marce delle altre città è che sono concepite per il passo adottato dai portatori delle Sacre Immagini, durante le processioni, che è piuttosto lento e dondolante.
.
- Il testo è a cura del dott. Francesco Stanzione.
.
.
1 ..- Il pianto dell' orfano di Antonio Amenduni
.
2 ..- Quante lacrime di Antonio Amenduni
.
3 ..- Eterno riposo di Antonio Amenduni
.
4 ..- Tristezza di Antonio Amenduni
.
5 ..- Rassegnazione di Alessandro Amenduni
.
6 ..- Giorno di Dolore di Alessandro Amenduni
.
7 ..- Vivo cordoglio di Alessandro Amenduni
.
8 ..- Triste ricordo di Alessandro Amenduni
.
9 ..- Addolorata di Alessandro Amenduni
.
10 - Povero Ettore di Francesco Porto
.
11 - Elegia di Gennaro Sibilano
.
12 - Marcia funebre Op. 35 di Fryederyk Chopin
.
13 - Milite ignoto di Roberto Bartolucci
.
14 - Perduta di Raffaele Caravaglios
.
15 - Desolata di Basilio Giandonato
.
16 - Eterno dolore di Evaristo Pancaldi
.
17 - Una lacrima sulla tomba di mia madre di Amedeo Vella
.
18 - Ecce Homo di Rocco Di Rella
.
19 - Maria Vergine del Suffragio di Rocco Di Rella
.
20 - Il Calvario di Vincenzo Jurilli

Clicca sul banner

Ritorna al sito